Sgominata banda di ladri attiva tra Roma e Terni: 15 arresti

Operazione "Casa Bancomat" della polizia. Gli arrestati sono tutti cittadini albanesi irregolari sul territorio nazionale tranne uno.

Blitz della polizia di Terni che nella notte a conclusione di articolate indagini ha sgominato una banda di ladri e topi d'appartamento che da febbraio ad agosto ha messo a segno decine e decine di furti in appartamenti nella provincia ternana e capitolina.

15 in tutto gli arresti, a finire in manette una banda di malviventi albanesi i cui componenti sono accusati - a vario titolo - oltre che di rapine in casa, anche di furto di auto, traffico internazionale di droga e sfruttamento della prostituzione.

Durante l'attività investigativa e l'operazione della scorsa notte sono stati sequestrati alla gang 163 chilogrammi di marijuana, 33 solo ieri sera era nell'appartamento di uno degli arrestati ad Ostia dove è stata trovata anche della refurtiva.

L'operazione, denominata Casa Bancomat, è stata messa a segno dagli uomini delle questure di Roma, Ostia, Torvaianica e Palestrina. Gli arrestati sono tutti cittadini albanesi tra i 21 e i 45 anni domiciliati tra Ostia e Roma, che come detto operavano anche fuori il Lazio, in Umbria, specie a Narni, dove avrebbero compiuto 33 furti in abitazioni: in 13 di questi casi hanno rubato anche le auto dei proprietari delle abitazioni.

I malviventi entravano negli appartamenti presi di mira di notte, a piedi nudi, dopo aver forato le persiane, facendo razzia di quel che trovavano senza fare il minimo rumore: oltre a denaro, gioielli, computer rubavano anche le carte bancomat che usavano al volo per prelevare quando nei portafogli trovavano anche i codici Pin.

(Nel video in alto: Ladri acrobati in azione a Roma - febbraio 2013)

  polizia

  • shares
  • Mail