Uomo ucciso a bastonate a Fiumicino: omicida arrestato a Roma

Ad eseguire l'arresto i carabinieri di Ostia.

Un cittadino romeno di 41 anni, pregiudicato, è finito in manette oggi con l'accusa di aver ucciso a bastonate un connazionale a Fiumicino, Roma, nella notte a cavallo tra mercoledì e giovedì scorsi.

Ad eseguire l'arresto sono stati i carabinieri di Ostia. Secondo le indagini, sotto l'effetto dei fumi dell'alcol il 41enne sarebbe andato in escandescenza con il connazionale e dopo un violento litigio all'interno di un casolare abbandonato nella zona di Parco Leonardo a Fiumicino, dove erano riuniti altri romeni, lo avrebbe massacrato di botte e colpi di bastone.

L'aggressore, già noto alle forze dell'ordine come un soggetto violento, avrebbe percosso la vittima infierendo sul suo corpo per circa un'ora. Gli altri connazionali presenti come se nulla stesse accadendo avrebbero continuato a bere finché uno di loro si è finalmente deciso a chiamare il 112.

Quando i carabinieri sono arrivati nel casolare hanno trovato però solo la vittima, tutti gli altri, presunto omicida compreso, se l'erano data a gambe. A seguito dell'attività investigativa il sospetto assassino è stato rintracciato ieri mattina a Roma, il volto mostrava ancora i segni delle recenti lesioni. Nella capitale sono stati individuati anche gli altri connazionali testimoni dell'omicidio, sia l'aggressore che la vittima erano ubriachi secondo chi indaga.

(Nel video in alto: uomo ucciso a bastonate - Roma, febbraio 2012)

carabinieri roma

  • shares
  • Mail