Operazione Ursaru: sgominato un vasto giro di prostituzione a Cosenza

prostituzione_Castrovillari Coordinata dalla Polizia di Stato l'operazione denominata Ursaru, sfruttatore in romeno, ha portato all'esecuzione di dieci ordinanza di custodia cautelare nei confronti di altrettanti italiani e romeni coinvolti in un giro di sfruttamento della prostituzione nella provincia di Cosenza, in Campania.

Come al solito grazie ad intercettazioni telefoniche ed ambientali si è venuti a conoscenza dei rapporti tra i componenti della banda, che si incontravano a Sibari, nello Jonio Cosentino e da lì gestiva le ragazze coinvolte.

Si parla di decide di donne tra italiane e romene, molte minorenni, altri addirittura incinte ed è in corso in queste ore un indagine approfondita anche sulle ragazze, che potrebbero conoscere dettagli ancora all'oscuro degli inquirenti. Sono anche previste perquisizioni in Emilia Romagna, dove si pensa che l'organizzazione avesse delle diramazioni.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dal commissariato di Castrovillari, Cosenza, che contesta alla banda l'associazione per delinquere finalizzata all'induzione e allo sfruttamento della prostituzione.

Via | ANSA

  • shares
  • Mail