USA, Aaron Schaffhausen uccide le tre figlie durante una visita a sorpresa

L'uomo che vedete in foto, il 34enne Aaron Schaffhausen, è rinchiuso in un carcere del Wisconsin con l'accusa di aver ucciso le sue tre figlie piccole - di 5, 8 e 11 anni - mentre l'ex moglie Jessica Schaffhausen non era in casa. E' accaduto martedì a River Falls, dove le bimbe risiedevano insieme alla madre dopo il divorzio della coppia, risalente al gennaio scorso.

Schaffhausen, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ha contattato l'ex moglie chiedendo di poter vedere le figlie, anche se la visita non era stata programmata in anticipo come stabilito dal giudice. Lei ha acconsentito, a patto che l'uomo se ne andasse prima del suo rientro a casa, previsto per metà pomeriggio.

La donna non aveva nessuna intenzione di vederlo e forse anche questo ha contributo alla sua furia omicida. Schaffhausen, come stabilito, ha fatto visita alle figlie e, dopo aver mandato via la babysitter, si accanito sulle bimbe e le ha uccise colpendole al collo con un oggetto contundente.

Poi, dopo aver messo a letto i corpi, Schaffhausen ha contatto l'ex moglie: "puoi tornare a casa ora, ho ucciso le bambine". La donna ha subito allertato le autorità, ma la tragedia era già avvenuta. Circa un'ora dopo l'uomo si è costituito presso la vicina stazione di polizia: si è lasciato arrestare ma ha fatto scena muta durante l'interrogatorio.

Ora è detenuto in carcere in attesa della conclusione delle indagini e dell'inizio del processo. Deve rispondere alla pesante accuse di triplice omicidio di primo grado, che corrisponde al nostro volontario e premeditato.

Via | Fox News
Foto | ABC

  • shares
  • Mail