GB: genitori fuggono dall'ospedale con figlio di 5 anni malato

''Il bambino è gravemente malato e ha bisogno di cure costanti'', ha spiegato la polizia. Ieri pomeriggio la famiglia sarebbe partita da Portsmouth, sulla costa inglese, per sbarcare poi nel porto francese di Cherbourg.

La polizia inglese sta lottando contro il tempo per ritrovare il piccolo Ashya, il bimbo di 5 anni, malato di tumore al cervello, sparito ieri insieme a genitori che lo hanno portato fuori dal Southampton General Hospital, nell'Inghilterra del sud, dove era ricoverato.

''Il bambino è gravemente malato e ha bisogno di cure costanti''

ha spiegato un portavoce della polizia inglese.

Mentre la polizia dà la caccia alla famiglia in fuga con il piccolo in Inghilterra la BBC ventila l'ipotesi che Ashya e i genitori abbiano già varcato il confine e siano arrivati in Francia dopo essersi imbarcati su un traghetto diretto al porto di Cherbourg. Ashya, operato di recente, non è in grado di parlare.

Secondo quanto detto da Chris Shead, portavoce della polizia, il piccolo è su una sedia a rotelle e viene alimentato con un sistema la cui batteria si sarebbe esaurita ieri.

''E' vitale che troviamo Ashya oggi (ieri, ndr), la sua salute è destinata a peggiorare. Se non riceve in tempo assistenza medica rischia la vita''.

I genitori di Ashya, di 51 e 45 anni, sarebbero testimoni di Geova ma non è ancora chiaro se sia stata la loro fede religiosa a influire sulla scelta di sottrarre il figlio alle cure dei sanitari. Alle indagini e alle ricerche partecipa anche la polizia francese.

Polizia inglese

  • shares
  • Mail