UK, pedofilo sventrato in prigione: carcere a vita per i due responsabili

Il pedofilo Mitchell Harrison, 23 anni, stava scontando una condanna a 4 anni e mezzo di carcere per aver violentato una 13enne, quando due detenuti della prigione di massima sicurezza di Frankland, già teatro di altri delitti simili, l'hanno ucciso a coltellate, letteralmente sventrato con l'intenzione, è emerso ieri in tribunale, di mangiare il suo fegato.

I due, Michael Parr e Nathan Mann, di 23 e 33 anni, sono stati descritti in aula come elementi pericolosi per la società, instabili e con tendenze omicide. Si sono entrambi dichiarati colpevoli e ieri è arrivata la sentenza, pesante come ci si poteva aspettare.

Parr e Mann sono stati condannati al carcere a vita, senza possibilità di avanzare richiesta per la libertà vigilata. In altre parole, scrivono i quotidiani inglesi, sono stati condannati a morire in carcere.

Mann stava già scontando una condanna a 24 anni di carcere per l'omicidio di due donne, mentre per Parr era già stata stabilito il carcere a vita per l'omicidio, avvenuto nel 2003, di un paziente di un ospedale psichiatrico.

Via | Daily Mail

  • shares
  • Mail