30enne trovata morta al lago di Bilancino uccisa da un amico che poi si è impiccato

Jennifer Miccio di Vernio (Prato) è stata trovata morta sulla riva del lago da un pescatore. Durante le indagini è stato ritrovato anche un suo amico, morto impiccato.

Il corpo di Jennifer Miccio, trentenne di Vernio, in provincia di Prato, è stato ritrovato da un pescatore alle 6 del mattino sulla riva del lago di Bilancino. La ragazza, la cui scomparsa non era ancora stata denunciata, era vestita in modo accurato, probabilmente per una serata trascorsa fuori. Fin da subito si è capito che la donna è stata investita da un'auto e gli investigatori hanno capito chi era al volante solo quando, cercando di ricostruire il suo contesto familiare e sociale, hanno trovato un altro cadavere.

Si tratta di Daniele Baiano, 34enne di Vernio, che si è impiccato in un capannone in cui lavorava come artigiano. Proprio sulla sua auto sono stati rintracciati i segni dell'investimento della ragazza. Jennifer aveva un figlio avuto da una relazione finita e conviveva con un altro uomo, ma pare che avesse avuto un flirt con Baiano. I due sono stati visti uscire litigando dal locale Bahia, una discoteca che si trova proprio vicino al lago di Bilancino, nel comune di Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Secondo dei testimoni avevano trascorso lì la serata di Ferragosto.

I segni sull'auto di Baiano, il fatto che si sia impiccato, il luogo del ritrovamento del cadavere di Jennifer, le testimonianza sulla lite della sera prima hanno portato gli investigatori a ricostruire facilmente quanto accaduto e ad attribuire alla gelosia dell'uomo il movente dell'omicidio.

L'investimento era chiaro fin da subito e inizialmente si era pensato a un'auto pirata, ma quando è stato scoperto il cadavere di Baiano e i segni sulla sua auto non ci sono stati più dubbi.

Jennifer Miccio

  • shares
  • Mail