Arrestato Gian Mario Rossignolo, patron della De Tomaso

È stato arrestato questa mattina, e si trova ai domiciliari, l’imprenditore Gian Mario Rossignolo. Il patron della De Tomaso, nonché ex manager Telecom, è accusato di aver percepito 7, 5 milioni di fondi pubblici per la realizzazione di corsi di formazione, mai partiti, alla De Tomaso.

La casa automobilistica modenese era stata rilevata da Rossignolo nel 2009 ma è stata dichiarata fallita la settimana scorsa. Insieme a Rossignolo i finanzieri del comando provinciale di Torino hanno notificato altri due arresti ed effettuato diverse perquisizioni.

Sempre secondo le indagini della Guardia di Finanza, e coordinate dalla Procura di Torino, per accedere ai fondi pubblici sarebbe stata utilizzata una milionaria fidejussione falsa.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail