Roma: ruba 900 litri di carburante dai veicoli di una società, arrestato

Anche i complici del ribattezzato "vampiro di carburante" avrebbero le ore contate.

Un 22enne romeno accusato di aver sottratto 900 litri di gasolio dai veicoli di una società che si occupa di noleggio biancheria e lavaggi industriali è finito in manette a Roma.

Le indagini dei carabinieri della stazione di Ponte Milvio, durate un mese, erano partite dopo che il titolare dell'azienda aveva denunciato il furto di carburante, che veniva "succhiato" dai veicoli della sua società parcheggiati in via Camposampiero.

Secondo i militari dell'Arma il giovane arrestato dal 7 luglio al 6 agosto scorsi avrebbe rubato in 9 distinti furti quasi 1000 litri di gasolio, insieme ad alcuni complici.

Il titolare della società aveva sporto denuncia solo dopo aver riscontrato nella contabilità una sproporzione nel consumo di carburante rispetto all'utilizzo dei mezzi: ben 26.000 litri in più rispetto alla normale attività, per un esborso di 41.000 euro.

I carabinieri hanno così acquisito le immagini delle telecamere di video sorveglianza piazzate nell'area di parcheggio dei veicoli, oltre ad eseguire i classici servizi notturni di osservazione, controllo e pedinamento.

Identificato il sospetto ladro di carburante i militari hanno cominciato a dargli la caccia fino a ieri pomeriggio quando l'uomo è stato fermato in via delle Fornaci a Tor di Quinto e poi tradotto in carcere a Regina Coeli. Anche i complici sono già stati identificati, i carabinieri sono sulle loro tracce.

(Nel video in alto: Ladri di carburante - Venezia, maggio 2013)

Carabinieri Roma

  • shares
  • Mail