Potenza, stermina la famiglia e si suicida

L'omicidio suicidio a San Fele, località del Vulture: indagano i Carabinieri sulle motivazioni del gesto

Aggiornamento 20.11 - Non sono emersi particolari rilevanti che possano delineare profili alternativi alla disperazione nel tragico caso di San Fele: l'omicida suicida si chiamerebbe Vito Tronnolone ed ha ucciso a colpi di una pistola calibro 38 regolarmente detenuta. Secondo quanto riportato dalle agenzie stampa l'uomo non avrebbe retto più il peso di una famiglia con un figlio disabile, al quale dava molte attenzioni, hanno raccontato i vicini di casa.

I Tronnolone erano originari di San Fele ma vivevano vicino Firenze e si trovavano in Basilicata per trascorrere le vacanze. Prima di suicidarsi l'uomo ha telefonato alle sorelle, in Toscana, annunciando quanto aveva fatto.

Potenza, stermina la famiglia e si suicida

Dramma nel potentino: il borgo di San Fele, un piccolo paese nella zona montana del Vulture-Melfese, nel nord della Basilicata in provincia di Potenza, questa mattina è stato teatro di una tragedia familiare: un uomo di 65 anni ha ucciso la moglie, di 57 anni, e i figli di 32 e 27 anni con una pistola che è stata poi trovata dai carabinieri.

Terminata la strage l'uomo ha rivolto l'arma contro se stesso ed ha fatto fuoco. L'uomo viveva in Toscana per motivi di lavoro ed era tornato a Potenza da pochi giorni per passare le vacanze: alla base del gesto potrebbero esserci motivazioni interne alla famiglia.

Secondo le prime ricostruzioni infatti sembra che l'uomo fosse afflitto da tempo dalle condizioni di disabilità di uno dei figli: pare che non sopportasse più il dolore causatogli dalla disabilità del figlio. Tuttavia sul reale movente stanno ancora indagando i carabinieri, giunti sul posto dalle prime luci dell’alba; il fatto è avvenuto questa mattina molto presto in località Difesa, alla periferia del paese.

Soltanto ieri una tragedia simile era andata in scena a Fiumicino, in provincia di Roma, quando dopo una discussione in famiglia un settantaduenne aveva colpito a morte la moglie ed aveva sparato al figlio rivolgendo infine l'arma contro se stesso.

(in aggiornamento)

54991002

  • shares
  • Mail