Stasera a Blu Notte: Messina, un enigma da decifrare

blunotte_logo1

La nuova puntata di Blu Notte - Misteri Italiani in onda, come di consueto, questa sera alle 21.05 su Rai Tre, sarà dedicata a Cosa Nostra e al potere che esercita nella provincia di Messina, partendo da tre delitti di stampo mafioso che hanno lasciato un segno tangibile nella storia d'Italia e della lotta alla criminalità organizzata.

Carlo Lucarelli ci racconterà la vicenda di Graziella Campagna, uccisa il 12 dicembre 1985 a soli 17 anni con cinque colpi di lupara calibro 12 a distanza ravvicinata perché aveva scoperto la vera identità di Gerlando Alberti junior, noto latitante di Cosa Nostra.

La sua storia ha ispirato anche la travagliata fiction TV "La Vita Rubata", pellicola considerata scomoda che ha avuto non pochi problemi prima di essere mandata in onda.

La seconda storia è quella di Beppe Alfano, giornalista italiano ucciso in un agguato mafioso a Barcellona l'8 gennaio 1993: colpevole di aver indirizzato la sua attività giornalistica verso uomini d'affari, mafiosi latitanti, politici e amministratori locali.

Qui un'intervista della figlia dell'uomo, Sonia Alfano, presidentessa dell'Associazione Nazionale Famigliari vittime di mafia, che dopo la morte del padre ha iniziato un'intensa attività informativa sulla criminalità organizzata.

Il terzo e ultimo racconto di Lucarelli riguarderà la vicenda del professore universitario Matteo Bottari, ucciso il 15 gennaio '98.

Primario di endoscopia e professore associato presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Messina, Bottari combatteva il verminaio degli appalti all’Università e per questo è stato freddato, in circostanze ancora misteriose, da un colpo di lupara mentre sedeva nella sua automobile.

Tre diversi omicidi per mettere a tacere altrettanti innocenti, tre misteri Carlo Lucarelli cercherà di approfondire ed interpretare con l'ausilio di filmati originali, ricostruzioni e testimonianze per denunciare il potere di Cosa Nostra in quel di Messina.

Un appuntamento come sempre da non perdere, questa sera alle 21.05 su Rai Tre.

  • shares
  • Mail