Cremona, tragedia in famiglia: Daniele Fraccaro uccide la compagna Lyzbeth Zambrano

Quattro anni di convivenza e un figlio in comune. Poi sono iniziate le liti, sempre più frequenti in questi ultimi giorni, fino a quella di ieri, finita in tragedia: Daniele Fraccaro, 40enne residente a Trigolo, in provincia di Cremona, ha ucciso la compagna Lyzbeth Zambrano con una coltellata al fianco.

E' accaduto intorno alla mezzanotte nella casa che la coppia condivideva da anni. Come ricostruito dallo stesso Fraccaro, ora in carcere con l'accusa di omicidio volontario, i due hanno iniziato a discutere e litigare, fino allo scoppio d'ira che ha portato l'uomo a prendere un coltello e ad aggredire la compagna, uccidendola.

A dare l'allarme, scrive l'AGI, è stato proprio Fraccaro, che ha chiamato i Carabinieri di Castelleone e si è lasciato arrestare senza opporre resistenza. Il motivo del delitto, sempre in base alla confessione fornita dall'uomo, sarebbe da ricercare nella gelosia maturata negli ultimi tempi nei confronti della compagna.

Il bimbo della coppia, ospite dai nonni al momento della tragedia, è stato affidato ai due anziani parenti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: