Aggressione sessuale ai danni di una ragazza disabile: un arresto a Sorrento

I fatti risalgono a fine giugno. Per il gip l'arrestato è "proclive alla ulteriore commissione di reati di natura sessuale".

Avrebbero aggredito e abusato sessualmente di una giovane donna disabile Luigi Nunzet, di 26 anni, e I.C., incensurato 31enne. È accaduto a Sorrento, la nota località costiera in provincia di Napoli.

Nunzet, già noto alle forze dell'ordine, è finito in manette oggi su mandato del gip del tribunale di Torre Annunziata, il suo complice se l'è cavata con un provvedimento restrittivo di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

L'aggressione e la violenza sessuale sulla donna risalgono a circa un mese fa, al 28 giugno. Era stata la stessa ragazza con disabilità a raccontare agli agenti della polizia che quella notte, mentre dalle vie del centro cittadino andava verso casa, era stata pedinata da due uomini che l'avevano bloccata e percossa. Addirittura morsi sulla schiena, mentre uno dei due in particolare aveva abusato sessualmente di lei.

A salvarla dai due aguzzini era stato un passante che l'aveva soccorsa, evitando alla donna conseguenze peggiori. In ospedale il personale sanitario ha poi riscontrato lesioni compatibili con le violenze denunciate.

La ragazza ha fornito un preciso identikit dei suoi aggressori, confermato anche dal testimone, e i due sono stati così riconosciuti in fotografia. Il gip ha emesso un solo mandato di arresto a carico di Nunzet, residente nel vicino comune di Sant'Agnello, definito "proclive alla ulteriore commissione di reati di natura sessuale".

(Nel video: abusi su disabile, arrestata assistente socio terapeutica - Lecce, novembre 2013)

  • shares
  • Mail