Daytona Beach: un papà trova il babysitter che abusa del figlio e lo picchia a sangue

L'uomo ha poi chiamato la polizia e l'ambulanza e non sarà perseguito dalla legge. Il babysitter, invece, è in carcere.

Aveva abusato del figlio dei vicini di casa per tre anni e nessuno ne sapeva niente, ma quando il padre del bambino se ne è accorto gliel'ha fatta pagare cara: Raymond Frolander è un 18enne di Daytona Beach, in Florida, che occasionalmente faceva il babysitter a casa dei vicini che hanno un figlio che oggi ha 11 anni.

Qualche giorno fa il padre del bambino è tornato a casa e ha trovato Frolander che abusava del piccolo, allora ha preso il babysitter e lo ha picchiato a sangue fino a fargli perdere i sensi. Non ha usato alcuna arma, solo calci e pugni, ma lo ha ridotto come si vede nella foto qui sotto.

L'uomo, 35enne, ha poi subito chiamato la polizia e ha detto di aver trovato il babysitter che molestava suo figlio e di averlo lasciato in una pozza di sangue, invitando i poliziotti ad andarlo a prendere e di portare anche un'ambulanza perché sarebbe sicuramente servita.

Il ragazzo, quando si è ripreso dalle botte, è stato portato in carcere e lì ha ammesso tutto: ha ammesso di aver abusato di quel bambino da quando aveva solo otto anni, dunque per tre anni, di aver praticato sesso orale sul piccolo e averlo costretto a toccarlo, e il bambino non diceva niente a nessuno perché aveva paura.

Ora Raymond Frolander è in prigione con l'accusa di violenza sessuale su un minore di 12 anni e ci resterà perché giustamente non è prevista cauzione per il suo gravissimo reato. L'uomo che l'ha pestato, invece, non rischia nulla: il capo della polizia di Daytona Beach, Mike Chtiwood, ha detto che il papà del bambino si è comportato come avrebbe fatto qualunque altro genitore per proteggere il proprio figlio, dunque non sarà perseguito dalla legge per il pestaggio ai danni di Frolander.

Nel video in alto pubblicato dal Mail Online la telefonata del padre del bambino al 911. Nella foto un selfie di Raymon Frolander e poi il suo volto tumefatto dopo il pestaggio.

Babysitter picchiato

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: