Sant'Ippolito: imprenditore di Senigallia trovato carbonizzato in auto

Il cadavere è stato rinvenuto a Sant'Ippolito di Fano dove l'uomo era andato a pescare. Si indaga a 360 gradi.

Aggiornamento 19.13. Il testimone che ha dato l'allarme si trovava a due chilometri dall'auto in cui è stato rinvenuto il cadavere carbonizzato di Daniele Francoletti. L'uomo ha detto che poco prima aveva sentito un rumore simile a un'esplosione. A stretto giro la procura di Urbino dovrebbe affidare l'incarico per l'autopsia mentre sono già stati disposti i rilievi tecnici sulla vettura in cui il corpo è stato trovato. Francoletti abitava nella frazione Roncitelli di Senigallia, al momento la sua morte resta un rebus.

Giallo sulla morte di Daniele Francoletti, il 34enne imprenditore agricolo di Senigallia (Ancona) trovato carbonizzato ieri sera nella sua auto, una Fiat Grande Punto, a Sant'Ippolito, comune di 1600 abitanti vicino Fano, in provincia di Pesaro e Urbino.

L'uomo secondo le prime informazioni si trovava lì per una battuta di pesca domenicale. Sul decesso indagano i militari dell'Arma di Fano che dalla morte violenta, suicidio o omicidio, al tragico incidente non escludono allo stato alcuna ipotesi.

Il piccolo imprenditore lavorava nell'azienda di famiglia, con la sua compagna erano fidanzati da anni e a detta di tutti era una persona che faceva una vita assolutamente normale e tranquilla.

A scoprire il cadavere carbonizzato e a dare l'allarme avvisando il 112 è stato un camionista che nella serata di ieri si trovava a passare da Sant'Ippolito.

(in aggiornamento)

Cadavere fano

  • shares
  • Mail