Camorra, colpo al clan Casella-Circone: 18 persone in manette

Un'operazione congiunta di carabinieri e polizia ha portato all'arresto in queste ore a Napoli di diciotto persone accusate a vario titolo di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione e danneggiamento seguito da incendio, reati aggravati dal metodo mafioso e da finalità di odio razziale.

Si tratta di 18 membri del clan camorristico Casella-Circone, principalmente attivo nell'area orientale del capoluogo campano, ritenuti responsabili di un vasto giro di estorsioni ai danni di imprenditori della zona e di ricettazione e riciclaggio di automobili rubate.

Tre le accuse contestate agli arrestati ci sono anche quelle relative ad un incendio appiccato il 2 dicembre 2010 ad un campo nomadi. Gli inquirenti, nell'accertare le responsabilità dei 18 elementi, hanno anche chiarito il movente di quel gesto: la distruzione del campo nomadi doveva servire ad evitare che i bimbi ospitati nel campo continuassero ad andare a scuola coi figli degli affiliati al clan.

Via | Il Tempo
Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail