Bergamo: investe e uccide motociclista, poi scappa

Un motociclista di 23 anni è stato investito e ucciso, ieri sera, nella Bergamasca. L'auto pirata si è dileguata e ora è ricercata dai carabinieri.

Episodio di pirateria stradale a a Martinengo in provincia di Bergamo, in frazione Cortenuova di Sopra. Un'auto ha investito in pieno un motociclista di 23 anni, Simone Suardi, uccidendolo. La macchina poi si è dileguata. E ora è caccia al pirata della strada da parte dei carabinieri. L'incidente è avvenuto ieri sera.

Il centauro viveva vicino al luogo dell'incidente. Sul posto, sono intervenuti il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. Che avrebbero comunque una descrizione dell'auto pirata, un'utilitaria. E' il secondo incidente in poche ore nella Bergamasca, dopo quello che ha visto coinvolto ancora un motociclista di 49 anni, investito a Osio Sopra. Anche in questo caso, purtroppo, il centauro non ce l'ha fatta.

La tragedia di Martinengo è avvenuta sull'ex statale del Brembo, quando erano da poco passate le 21. Il giovane di 23 anni stava percorrendo via Cortenuova; a un tratto, un'auto che arrivava dalla stessa direzione lo ha investito e sbalzato lontano. Un impatto tremendo che non ha lasciato scampo a Simone, nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi.

I carabinieri della stazione di Romano sarebbero già sulle tracce del pirata della strada. Anche grazie alle testimonianze di chi ha assistito all'incidente. Come detto, si parte dalla descrizione di una utilitaria, che andava a forte velocità. E che sempre a forte velocità ha lasciato il luogo dell'impatto, senza fermarsi a soccorrere il motociclista.

Carabinieri Bergamo

  • shares
  • Mail