Roma, gambizzato il campione di boxe Mirco Ricci: è grave

Il giovane era stato arrestato la settimana scorsa per tentata rapina e lesioni gravi.

E’ ricoverato in gravi condizioni in ospedale, non in pericolo di vita, il giovane Mirco Ricci, campione italiano dei mediomassimi, rimasto vittime di un’aggressione la notte scorsa a Roma, mentre si trovava a bordo della sua automobile.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, due persone hanno avvicinato il 22enne, conosciuto nell’ambiente del pugilato come The Predator, a bordo di uno scooter e col volto coperto e hanno aperto il fuoco.

Il giovane, che in quel momento si trovava in viale dello Stadio Olimpico, è stato raggiunto da due proiettili alla gamba destra. E’ stato trasportato d’urgenza al policlinico Gemelli, dove si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Si è trattato di un agguato in piena regola e al momento sono pochi i dubbi secondo i quali Ricci non fosse il reale obiettivo di quell’aggressione, anche se i motivi non sono ancora noti.

E’ la seconda volta in una settimana che Ricci finisce sulle prime pagine dei quotidiani non per i suoi meriti sportivi: una settimana fa era stato arrestato in zona San Paolo per aver aggredito selvaggiamente una persona durante un tentativo di rapina.

Ricci, secondo quanto emerso, avrebbe tentato di rapinare un passante e avrebbe reagito brutalmente di fronte alla resistenza di quest’ultimo. Per lui erano scattate le manette con l’accusa di tentata rapina e lesioni gravi, stessi reati che l’avevano portato in carcere già nel 2012.

Le indagini proseguono.

mirco-ricci-boxe

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail