Roma, accoltellamento davanti al Gay Village: grave un 26enne

L'aggressore, coetaneo della vittima, è già stato assicurato alla giustizia.

accoltellamento-eur

E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale romano di Sant’Eugenio il giovane di 26 anni accoltellato la notte scorsa in via delle Tre Fontane, davanti al Gay Village, intorno alle 4.30.

La lite, scoppiata per futili motivi, non sarebbe in alcun modo collegata a un episodio di omofobia. Ad accoltellare il 26enne sarebbe stato un suo coetaneo, prontamente arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

La dinamica non è stata ancora chiarita, ma secondo l’ultima ricostruzione delle forze dell’ordine il giovane sarebbe stato accoltellato al torace. Immediato l’arrivo dei soccorsi: la vittima, ricoverata in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, sarà sottoposta a un intervento chirurgico.

Fondamentale per l’arresto dell’aggressore sono state le testimonianze delle persone presenti al momento dell’accoltellamento. Il presunto responsabile è stato arrestato in pochi minuti e arrestato: per lui l’accusa è di tentato omicidio.

  • shares
  • Mail