Napoli: 1,5 quintali di hashish tra le patate, arrestato camionista

In manette Pasquale D'Onofrio, 45enne già noto alle forze dell'ordine.

Trasportava un quintale e mezzo di hashish tra patate e cipolle un autotrasportatore arrestato questa mattina a Napoli.

Pasquale D'Onofrio, 45 anni, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, al volante di un tir stava uscendo dalla tangenziale a Capodimonte, con una manovra che è parsa sospetta a una pattuglia dei carabinieri che da lì stava transitando.

L'uomo è stato quindi fermato dai militari dell'Arma che notati i precedenti del camionista e il suo nervosismo lo hanno sottoposto a controlli.

L'uomo ha detto che arrivava dal Nord Italia, trasportando un carico di patate e cipolle, ma non aveva con sé tutti i documenti necessari per il trasporto.

Appreso questo i carabinieri hanno provveduto a eseguire un'accurata perquisizione del tir, scoprendo nel rimorchio dell'autoarticolato 150 chili hashish divisi in panetti di vario taglio occultati tra le cassette di patate e cipolle.

D'Onofrio, tradotto nel carcere di Poggioreale a disposizione dell'autorità giudiziaria, dovrà ora difendersi dall'accusa di detenzione ai fini d spaccio di stupefacenti, tipo hashish. La droga sequestrata secondo gli investigatori doveva servire a rimpinguare le piazze dello spaccio al dettaglio del capoluogo partenopeo e dell'hinterland napoletano.

(Nel video: 78 chili di cocaina occultati in un tir, arrestato autotrasportatore - Napoli, aprile 2014)

hashish_01

  • shares
  • Mail