Napoli, omicidio in centro: ucciso il pregiudicato Giuseppe Franzese

La vittima era nota alle forze dell’ordine per omicidio e associazione mafiosa.

Omicidio in pieno centro a Napoli, in vico Melofioccolo. Una vera e propria esecuzione ancora avvolta dal mistero: Giuseppe Franzese, pregiudicato di 40 anni, è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa intorno alle 10.30 di ieri in circostanze ancora da chiarire.

L’uomo, residente a Casoria e già noto alle forze dell’ordine per omicidio e associazione mafiosa, non aveva con sé i documenti ed è stato identificato qualche ora dopo proprio grazie ai suoi precedenti penali.

Il pregiudicato, secondo quanto ricostruito, si trovava a bordo di uno scooter quando è stato raggiunto dal proiettile che l’ha raggiunto alla testa ed è uscito dall’orecchio destro. Inutili i tentativi di salvargli la vita: Franzese, trasportato d’urgenza all’ospedale Loreto Mare, è deceduto poco dopo il suo arrivo nella struttura.

Le indagini procedono a 360 gradi, anche se sembra probabile che l’omicidio sia maturato nell’ambito della criminalità organizzata. Proprio in queste ore gli inquirenti stanno cercando di ricostruire i collegamenti dell’uomo con la camorra, capire le sua eventuale affiliazione a qualche clan e chiarire così le circostanze del suo omicidio.

ospedale-loretomare

  • shares
  • Mail