Giappone, il pianto del politico "furbetto" fa il giro del mondo

Ha usato fondi pubblici per scopi privati: 195 le trasferte rimborsate, 106 in un resort termale

Il pianto di Ryutaro Nonomura ha fatto il giro del mondo. In poche ore le immagini del pianto disperato di questo politico provinciale di 47 anni sono state condivise da televisioni, siti Internet e social media di mezzo mondo.

L’uomo stava spiegando in che modo avesse sperperato fondi pubblici e ha deciso di farlo nel modo più teatrale possibile, piangendo disperatamente, sbattendo i pugni sulla scrivania e gridando scuse incoerenti al cospetto di giornalisti e troupe televisive esterrefatte. L’uomo ha preso fiato a più riprese per poter esplodere in nuovi e più decisi pianti.

Nonomura era stato eletto nella giunta provinciale di Hyogo, nel Giappone Occidentale, nel 2011 ed è accusato di peculato ovvero di avere utilizzato fondi pubblici a scopi privati, per un totale di 3 milioni di yen (circa 21500 euro).

Secondo le indiscrezioni trapelate sui media nipponici, il politico avrebbe compiuto 195 trasferte in quattro località nel giro di un anno e in una di queste – un resort termale – si sarebbe recato addirittura 106 volte.

Sono finalmente diventato membro della giunta con il solo scopo di cambiare la società…. Questo Giappone… Voglio cambiare questa società… Ho scommesso la mia vita… Non lo capite?

,

le parole di Nonomura nella lunghissima conferenza stampa a Kobe.

In poche ore il video ha ottenuto 600mila visualizzazioni su Youtube.

Immagine

Via | Guardian

Foto | Youtube

  • shares
  • Mail