Roma, omicidio alla Camilluccia: fermo per Giovanni Battista Ceniti

Due persone sono fuggite in auto, un’altra persona coinvolta nella sparatoria è stata portata in ospedale. Silvio Fanella era coinvolto nella maxitruffa Fastweb-Telecom Italia Sparkle

Il Gip di Roma, Paola Della Monica, ha convalidato il fermo per omicidio volontario di Giovanni Battista Ceniti, uno dei tre componenti del commando che ha ucciso nella sua casa della Camilluccia, a Roma, Silvio Fanella, l'ex 'cassiere' di Gennaro Mokbel condannato in primo grado a nove anni di reclusione per la truffa e il riciclaggio di due miliardi di euro. L'ipotesi più accreditata al momento per gli inquirenti è che si sia trattato di un tentativo di rapimento finito in tragedia.

Omicidio alla Camilluccia: trovato il tesoro di Fanella

09.52 Diamanti, denaro e orologi preziosi sono stati trovati in un'abitazione in provincia di Frosinone, nelle disponibilità di Silvio Fanella, l'uomo ucciso ieri a Roma. 34 bustine contenenti diamanti, 284mila dollari in contanti e 118mila euro, 5 orologi di lusso tra cui un Rolex con diamanti.

4 luglio, 09.11. I volti dei quattro killer che hanno ucciso Silvio Fanella potrebbe essere stati ripresi da una telecamera montata fuori da una villa in cui abita la famiglia di un imprenditore. C'è anche una prima testimonianza: un signore sulla sessantina ha detto di aver visto la Croma grigia usata dagli assalitori parcheggiata davanti alla casa di Fanella per tutta la giornata.

Ucciso il cassiere di Mokbel

18:27 - L’uomo rimasto ferito nella sparatoria avvenuta a Roma, nella quale ha perso la vita Fanella, si chiama Giovanni Battista Ceniti ed è un ex esponente di Casa Pound, oltre che uno dei componenti del commando che ha ucciso Fanella. È stato lo stesso Gianluca Iannone, leader di Cpi, a spiegare che un giovane con quel nome era stato espulso da Casa Pound “per condotta non adatta al movimento”. Qualche ora prima casa Pound aveva diffuso un comunicato per prendere le distanze e sottolineare l’estraneità dai fatti.

14:21 - È stata ritrovata intorno alle 13, in via Premuda, zona Prati, l’auto utilizzata dai killer che hanno ucciso Silvio Fanella questa mattina. Si è inoltre appreso che Fanella, alcuni mesi fa, aveva subito un tentativo di sequestro . L’uomo rimasto ferito questa mattina e ricoverato al Gemelli in gravi condizioni avrebbe fatti parte del commando che ha ucciso Fanella e che pare essere legato ad ambienti della destra romana.

ore 11:48 Silvio Fanella, l’uomo ucciso quest’oggi a Roma, a colpi di pistola, nell’appartamento di Via dei Gandolfi 9 era coinvolto nella maxitruffa Fastweb-Telecom Italia Sparkle. Il suo nome era legato a quello di Gennaro mokbel, imprenditore al centro di diverse inchieste e ritenuto una delle menti del raggiro.

ore 10:49 Un uomo, secondo le prime indiscrezioni un pregiudicato, è stato ucciso a Roma, in Via dei Gandolfi 9, nella zona di via della Camilluccia. La vittima è stata raggiunta al petto dai proiettili. Sul posto è intervenuta la polizia che è stata allertata da alcuni vicini che avrebbero raccontato di avere sentito urla e spari.

Alcuni testimoni oculari hanno riferito di una fuga in auto di due uomini, verosimilmente coinvolti nell’omicidio. Nella sparatoria sarebbe coinvolta un’altra persona che è stata condotta in ospedale in codice rosso. I colpi esplosi sarebbero stati tre e la vittima, in passato, avrebbe avuto alcuni problemi con la giustizia.

La caccia agli autori del delitto è cominciata: elicotteri e posti di controllo sono stati attivati nella zona nord di Roma. La chiusura della via Trionfale, all’altezza di via Prisciano, sta creando alcuni disagi al traffico automobilistico. La circolazione dei veicoli è stata deviata su viale delle Medaglie d’oro. Via dei Gandolfi, luogo dell’omicidio, è considerata una delle zone bene della città.

Immagine

Foto | Google Earth

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: