Roma, stupratore seriale Luca Bianchini: Cassazione conferma condanna a 14 anni

Luca Bianchini

E' diventata definitiva la condanna a 14 anni e 6 mesi di carcere per Luca Bianchini, l'uomo arrestato il 10 luglio 2009 con l'accusa di aver stuprato, tra l’aprile e il luglio di quell'anno, tre donne in tre diversi box condominiali, tutti alla periferia della Capitale.

Lo ha stabilito ieri la Corte di Cassazione respingendo il ricorso presentato dall'imputato e convalidando la decisione della Corte d'Appello di Roma, che nel settembre scorso ridusse l'entità della condanna, dai 17 anni del primo grado a 14 anni e 6 mesi.

Bianchini, difeso dagli avvocati Giosuè Naso e Giorgio Olmi, si è sempre dichiarato innocente, ma è stato incastrato dal DNA recuperato dalle tre vittime e da un filmato in possesso delle forze dell'ordine.

  • shares
  • Mail