Treviso, abusa della nipote per otto anni: in manette 62enne

Un uomo di 62 anni è finito in manette in queste ore a Castelfranco, in provincia di Treviso, con la pesante accusa di violenza sessuale continuata e aggravata dal vincolo della parentela e della minore età. La vittima è sua nipote che, secondo gli inquirenti, sarebbe stata violentata per oltre 8 anni, da quando ne aveva appena 12.

La vicenda è emersa soltanto ora, quando la giovane, ora 20enne, si è rivolta ad un consultorio familiare ed è stata convinta a denunciare il tutto alle autorità. Sono bastati dei sopralluoghi in casa dell'anziano per far emergere la verità: l'uomo, si legge sul Gazzettino, conservava centinaia di fotografie di minorenni, nude o in biancheria intima, e tra i soggetti di quelle immagini ci sarebbe stata anche la giovane nipote.

A pesare sulla situazione del 62enne c'è anche il suo passato: era già stato arrestato diverse volte, addirittura anche per sfruttamento della prostituzione di una minorenne. L'anziano, raggiunto dal provvedimento restrittivo emesso dalla procura di Bassano, è stato condotto in carcere.

  • shares
  • Mail