Porto di Gioia Tauro, sequestrati 100kg di cocaina

Operazione della Finanza, nel 2014 sequestrati 900kg di cocaina nel porto calabrese

Mentre le banchine del porto di Gioia Tauro si preparano a ricevere la nave carica di armi chimiche provenienti dalla Siria le operazioni antidroga della Guardia di Finanza e dell'Agenzia doganale calabrese non si arrestano.

Nel porto di Gioia Tauro sono stati sequestrati, questa mattina, 100kg di cocaina, per un valore quantificato dalle fiamme gialle per 21 milioni di euro; la droga è stata trovata all'interno di un container carico di banane e proveniente da Guayaquil (in Equador); coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, l'operazione è stata eseguita attraverso una serie di incroci documentali e controlli di container sospetti con sofisticate apparecchiature scanner, possibile grazie al lavoro sinergico del Comando provinciale di Reggio Calabria insieme a funzionari dell'Agenzia delle Dogane - Ufficio Antifrode.

Dall'inizio del 2014 sono 900 i chilogrammi di cocaina sequestrati nel porto calabrese: le forze dell'ordine e l'agenzia doganale stanno infatti operando una importante stretta sui controlli, volti in particolare a monitorare e reprimere le attività di narcotraffico all'interno dello stesso porto.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail