Napoli, agguato in casa: ucciso il pregiudicato Gennaro Russo

Non è escluso che l’omicidio sia collegato al passato della vittima, pregiudicata per droga, evasione e ricettazione.


Nuovo agguato in Campania, poche ore dopo l’omicidio di Gennaro Galdiero, freddato allo svincolo di Caianello dell'Autostrada del sole. Stavolta siamo a Napoli, in vico Sant’Elmo, dove il pregiudicato Gennaro Russo, 44 anni, è stato ucciso a colpi di pistola mentre si trovava in casa insieme ad alcuni parenti.

I killer, secondo quanto ricostruito, non hanno atteso che l’uomo scendesse in strada, ma hanno fatto irruzione nell’appartamento della vittima e hanno esploso diversi colpi di pistola contro di lei prima di darsi alla fuga.

L’uomo è stato raggiunto al torace, alla coscia e al ginocchio e le sue condizioni sono parse gravissime fin dai primi istanti. I parenti che si trovavano in casa l’hanno prontamente accompagnato all’ospedale Ascalesi.

Vista la gravità della situazione si è reso necessario il trasferimento al Loreto Mare, dove Russo è deceduto poco dopo il suo arrivo.

Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’omicidio e il contesto in cui è maturato. Non è escluso che l’omicidio sia collegato al passato della vittima, pregiudicata per droga, evasione e ricettazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail