Genova: sequestrati oltre 500 mila medicinali senza autorizzazione

Al porto di Genova, sequestrati 513 mila medicinali senza autorizzazione e bottiglie di distillato alcolico di contrabbando.

513 mila medicinali senza autorizzazioni sono stati sequestrati dalla guardia di finanza al porto di Genova. L'operazione rientra nel monitoraggio quotidiano delle merci provenienti da Paesi extracomunitari, sbarcate nel porto ligure, e all'attività di intelligence volta a selezionare spedizioni potenzialmente illecite.

I finanziari hanno individuato un container sospetto proveniente dall'estremo oriente, il cui carico era destinato a un'impresa operante in Lombardia. Militari e funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno quindi chiesto lo svuotamento del container per la verifica fisica della merce trasportata. Tra gli oggetti regolarmente dichiarati, erano trasportati anche quelli illeciti.

Parliamo, appunto, di oltre 513 mila specialità medicinali, costituite principalmente da farmaci di ogni genere, oltre che da presidi medico - chirurgici, dispositivi diagnostici e integratori alimentari. Tutti privi delle autorizzazioni espressamente richieste dalla legge. Individuate pure 1.720 bottiglie di distillato alcolico, per un totale di 860 litri di prodotto, introdotte in Italia di contrabbando.

Il responsabile è stato denunciato alle autorità competenti con le seguenti accuse: contrabbando, importazione di medicinali senza autorizzazione, violazioni in materia di accise e falso. La merce è naturalmente sottoposto a sequestro da parte delle autorità.

Porto Genova

  • shares
  • Mail