Como, spari per festeggiare la Nazionale: bimba ferita da un proiettile vagante

Una bimba di 10 anni è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Valduce di Como dopo esser stata raggiunta da un proiettile vagante sparato ieri sera, intorno alla mezzanotte, da uno sconosciuto che stava festeggiando per la vittoria dell'Italia contro la Germania agli Europei di calcio.

La bimba stava viaggiando in auto insieme ai genitori e alla sorella più piccola, quando un colpo di fucile ha mandato in frantumi il lunotto posteriore della vettura ed ha raggiunto la bambina ad una spalla. Le sue condizioni sono parse gravi fin da subito, ma stando agli ultimi aggiornamenti non sarebbe in pericolo di vita.

Al momento è ricoverata in prognosi riservata, in attesa di essere trasferita in un'altra struttura per essere sottoposta all'intervento per l'estrazione della pallottola. Nel frattempo decine di militare sono al lavoro in tutta l'area - la zona di Monte Olimpino a Como - per rintracciare la persona che ha esploso il colpo.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail