Gioia Tauro, sequestro di droga: scoperti 25 chili di cocaina

La droga, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato ai narcotrafficanti circa 5 milioni di euro.

Ancora un sequestro di droga nel porto di Gioia Tauro, l’ennesimo dall’inizio dell’anno e pochi giorni dopo il maxi sequestro che ha portato alla distruzione di oltre 235 chilogrammi di cocaina.

Anche stavolta, in un sistema ormai collaudato, la cocaina purissima era nascosta in un container che trasportava banane ed era appena arrivato in Calabria direttamente dall’Ecuador.

Gli agenti del comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di Finanza, in collaborazione coi funzionari dell'Agenzia delle Dogane-Ufficio Antifrode, ha scoperto il carico illegale e sequestrato la cocaina, pronta per essere immessa sul mercato.

La merce era nascosta in un container ed è stata identificata dopo una serie di controlli eseguiti tramite sofisticate apparecchiature scanner sui carichi appena giunti in Italia. Si stima che se la cocaina fosse arrivata sul mercato avrebbe fruttato ai narcotrafficanti almeno 5 milioni di euro.

Ad oggi, dall’inizio dell’anno, nel porto di Gioia Tauro sono stati sequestrati 700 chilogrammi di cocaina, che salgono a 1.250 se si prendono in considerazione gli ultimi 10 mesi.

ITALY-SYRIA-CHEMICAL-WEAPONS

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail