Scarica di taser su un detenuto per ubriachezza molesta: un video inchioda l'agente

Il Guardian mostra il video di sorveglianza di una cella: arrestato per ubriachezza molesta, viene calmato con una scarica di taser

Il video che pubblichiamo è stato inizialmente divulgato dal quotidiano inglese The Guardian, nonostante il capo della polizia inglese avesse tentato inizialmente di vietarne la pubblicazione: mostra un uomo, arrestato per ubriachezza molesta, di nome Daniel Dove, 23 anni, in attesa di essere perquisito.

L'uomo viene condotto in una cella di sicurezza della contea di Wiltshire, in Inghilterra, e fatto spogliare di tutto, boxer compresi: una richiesta che l'uomo deve non aver gradito, tant'è che, sfilandosi l'intimo, da una sferzata all'agente con l'elastico della mutanda.

Un gesto di sfida immediatamente raccolto dall'agente, che di nome fa Lee Birch: il poliziotto, 31 anni, tira fuori il tuo taser, la pistola elettrica in dotazione, e spara al petto di Daniel Dove, che cade miseramente sul pavimento colto da convulsioni causate dalla scarica elettrica. Martedì scorso l'agente è stato prosciolto da una giuria dall'accusa di aver provocato danni fisici all'arrestato e di cattiva condotta, ma i guai potrebbero non essere finiti per l'agente Birch.

L'Independent Police Complaints Commissione (IPCC) sta infatti indagando sui cinque ufficiali, tra cui Birch, che in quel momento erano nel comando di Polizia, colpevoli di non aver informato alcun superiore di quanto accaduto.

La storia ruota attorno al video perchè durante le fasi del processo non è stato possibile mostrarne la registrazione per tutelare la privacy degli attori chiamati in causa: a processo terminato sia la corte che la difesa si erano detti concordi nella divulgazione delle immagini da parte dei media, definite "di interesse pubblico".

Tuttavia il capo della Polizia avrebbe interdetto il Guardian dalla pubblicazione, avvenuta grazie ad una terza fonte che ha fornito al quotidiano il video incriminato.

  • shares
  • Mail