Roma, chiedono "mazzetta" dopo i controlli: arrestati ispettori Asl (VIDEO)

Hanno chiesto una somma di denaro a un commerciante passibile di una multa. Due arresti.

Sono stati arrestati con l'accusa di concussione i due ispettori del servizio veterinario dell'ASL di Roma E ai quali stamattina la polizia ha notificato l'ordinanza di custodia cautelare.

Secondo le indagini condotte dalla squadra mobile, dopo un'anomalia riscontrata durante una ispezione compiuta la settimana scorsa nella capitale, in zona Prati, i due ispettori avevano chiesto una mazzetta al gestore dell'attività commerciale: così avrebbero chiuso tutti e quattro gli occhi senza fare la multa all'esercente.

I soldi non li volevano subito però. Gli ispettori hanno infatti dato un appuntamento al commerciante. In quell'occasione avrebbero ricevuto la somma di denaro pattuita, solo che al momento della consegna della mazzetta si sono trovati davanti i carabinieri che li hanno arrestati in flagranza di reato.

In manette sono finiti B.L., di 52 anni, e D.C., di 62, entrambi in servizio presso il settore igiene ed alimenti di origine animale dell'ASL. L'attività di indagine intanto prosegue per capire se i due ispettori infedeli si siano già resi protagonisti di casi simili.

Arresti mazzetta ispettori asl

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail