Picchia la figlia con un candelabro: 55enne arrestato a Milano

Scoppia una lite per chi dovrà rimanere in casa dopo la separazione di marito e moglie. Ad avere la peggio la figlia della coppia.

Al culmine dell'ennesima lite in casa ha picchiato la moglie e la figlia di 20 anni, quest'ultima con un candelabro: con questa accusa è finito in manette a Milano un 55enne di nazionalità filippina, incensurato.

All'origine dell'ultimo grave diverbio degenerato in violenza ci sarebbe la separazione della coppia, in particolare la disputa riguardava chi dovrà rimanere in quell'appartamento e chi invece dovrà fare le valigie e trovarsi un altro tetto.

A pagare le conseguenze di tutto ciò, dopo mesi di tensione e dissidi, anche figlia dei due, aggredita a colpi di candelabro dal padre inferocito. La ragazza è stata percossa più volte. I carabinieri, chiamati dai vicini, sono intervenuti nella serata di ieri in via Valle Antrona, in zona Baggio.

Secondo la ricostruzione fatta dai militari dell'Arma l'uomo si sarebbe scagliato prima sulla moglie, una 43enne sua connazionale, e poi sulla ragazza intervenuta per difendere la madre. Soccorsa e ricoverata all'ospedale Fatebenefratelli alla giovane è stata assegnata una prognosi di cinque giorni. L'arrestato dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.

(Nel video: picchia la figlia 15enne con una mazza - Salerno, aprile 2014)

Picchia la moglie e figlia milano

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail