Gioia Tauro, maxi sequestro di droga: scoperti 235 chili di cocaina

La droga, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato ai narcotrafficanti circa 47 milioni di euro.

Importantissimo sequestro di droga nel porto di Gioia Tauro, l’ennesimo nel corso degli ultimi mesi. I finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno scoperto nelle ultime ore un carico contenente ben 235 chilogrammi di cocaina purissima.

La merce era nascosta in due container di banane in arrivo dall’Ecuador. Dopo una serie di controlli, eseguiti anche tramite sofisticate apparecchiature scanner sui circa 5 chilometri di banchina portuale in cui vengono allineati i container, gli agenti hanno capito che quei due nascondevano qualcosa di insolito.

Una verifica più approfondita ha svelato il mistero: nascosti tra le banane c’erano 235 chilogrammi che, se immessi sul mercato, avrebbero fruttato ai narcotrafficanti circa 47 milioni di euro:

è come se una 'striscia' interminabile, pronta per lo sniffo, di oltre 45 chilometri di coca fosse stata annientata ed incenerita.

Parola degli agenti che hanno preso parte all’operazione. Ad oggi, dall’inizio dell’anno, nel porto di Gioia Tauro sono stati sequestrati 655 chilogrammi di cocaina, che salgono a 1.204 se si prendono in considerazione gli ultimi 10 mesi.

ITALY-SYRIA-CHEMICAL-WEAPONS

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail