Arrestato candidato del Movimento 5 Stelle di Bassano del Grappa

Il pentastellato finito in manette aveva fama di "moralizzatore". Stefano Costa è accusato di un sequestro-lampo che avrebbe compiuto con un complice veneziano.

Stefano Costa, esponente del Movimento 5 Stelle, e candidato alle prossime elezioni amministrative di Bassano del Grappa (Vicenza) nelle liste dei grillini, è stato arrestato ieri in un blitz dei carabinieri che ha portato in totale 13 arresti e 19 denunce per vari reati commessi in città e nel padovano.

Il pentastellato finito in manette, iscritto da aprile 2013 al partito di Grillo, è originario di Campise, ha 37 anni, e risiede a Bassano dove finora era conosciuto come “il moralizzatore“, sempre a sostegno dei più deboli e dei disabili.

Di cosa è accusato? Di rapina aggravata in concorso, sequestro di persona ed estorsione. Reati che avrebbe compiuto con il complice Nerio Corò, professionista veneziano di 47 anni, nonché allenatore della squadra di calcio di Noventa di Piave, pure lui arrestato per le stesse ipotesi di reato.

I due sono ritenuti i responsabili del rapimento-lampo di un imprenditore di Camposampiero (PD), avvenuto a marzo. L'imprenditore, hanno spiegato carabinieri, era stato invitato con una scusa a un appuntamento in una zona non centrale di Bassano del Grappa, una volta arrivato si era visto puntare contro un coltello, prima di essere legato e trasportato in auto in un altro luogo.

I presunti sequestratori si sarebbero spacciati come due affiliati a un clan di ‘ndrangheta chiedendo all'imprenditore per la sua liberazione 200.000 mila euro di riscatto, da pagare in pochi giorni. Dopo aver avuto rassicurazioni in merito, Costa e Corò avrebbero rilasciato l'uomo, continuando però a minacciarlo affinché consegnasse il denaro richiesto.


L’imprenditore però non aveva nessuna intenzione di farlo e così è andato dai carabinieri di Cittadella per denunciare l’accaduto.

“In merito all'operazione dei Carabinieri a Padova nel corso della quale è stato arrestato un candidato del Movimento 5 Stelle non c'è molto da aggiungere, se non che aspettiamo la conclusione delle indagini e che ovviamente il candidato verrà escluso dalla lista e gli attivisti sceglieranno un altro candidato."

ha fatto sapere il senatore vicentino del Movimento 5 stelle Enrico Cappelletti.

member_110981212

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: