Mafia, colpo al clan di Porta Nuova: arrestati 8 boss

Le indagini hanno permesso non soltanto di decapitare il clan, ma anche e soprattutto di scongiurare l’inizio di una faida tra le famiglie mafiose del mandamento.

Duro colpo al clan mafioso palermitano di Porta Nuova, al centro di una delicata inchiesta sfociata questa mattina in un’operazione Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale del capoluogo siciliano che ha portato all’arresto di 8 persone, 8 presunti boss mafiosi.

Le indagini hanno permesso non soltanto di decapitare il clan, ma anche e soprattutto di scongiurare l’inizio di una faida tra le famiglie mafiose del mandamento, da tempo in contrasto per la leadership sul sodalizio.

Gli agenti, dopo l’omicidio dell’esponente del clan, Giuseppe Di Giacomo, avvenuto il 12 marzo scorso, hanno capito che la situazione si era destabilizzata e che una nuova faida era ormai vicina.

Le indagini si sono quindi intensificate e oggi, alla vigilia di Pasqua, è scattata l’operazione, denominata Iago. A finire in manette, tra gli altri, ci sono Nunzio Milano, 64 anni, e Tommaso Lo Presti, 39 anni.

Gli 8 sono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso.

Galletto arrestato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail