Delitto di Perugia: Sollecito porta la fidanzata a vedere la casa dell'omicidio

Davanti a quella casa di via della Pergola il giorno dopo l'omicidio di Meredith i fotografi immortalarono Raffaele che abbracciava e consolava la fidanzata Amanda.

Raffaele Sollecito, condannato con l’ex fidanzata Amanda Knox nell’appello bis per il delitto di Perugia (l’omicidio di Meredith Kercher) ha portato la sua nuova fiamma a vedere il casolare in cui la studentessa inglese è stata uccisa, la notte dell’uno novembre 2007.

Raffaele è stato visto mentre in via della Pergola mostrava alla nuova fidanzata, Greta Menegaldo, la casa del delitto. La visita è avvenuta ieri pomeriggio, intorno alle 17:30, dopo che Sollecito era stato già notato in giro per Perugia, a braccetto della ragazza.

Di sicuro sapeva che non sarebbe passato inosservato. Un testimone racconta:

Stavo passando in auto vicino a via della Pergola, ho visto Sollecito?insieme a una ragazza. Dico la verità, sono rimasto incredulo, ma poi visto da vicino... era proprio Sollecito.

Dopo essersi recato in una farmacia del centro, Sollecito, pantaloni marroni e giacca scura, ha puntato diritto verso la casa del delitto con accanto la fidanzata, abbastanza appariscente in jeans, tacchi e vistosi occhiali da sole. 

"Sono rimasti lì per qualche minuto"

ha spiegato ancora il testimone che su Facebook in un post ha poi scritto:

"Trauma, mi sono appena trovato tu per tu con Raffaele Sollecito in Piazza Grimana a Perugia! È sceso in via della Pergola con la sua nuova ragazza. Guardarlo in faccia mi ha fatto davvero uno strano effetto".

amanda sollecito

Raffaele Sollecito il 30 gennaio scorso è stato condannato dalla corte di appello di Firenze per l’assassinio di Meredith insieme ad Amanda Knox, dopo che entrambi, già condannati in primo grado, erano stati assolti in appello nel 2011 dalla corte d’assise d’appello di Perugia. Sollecito è stato condannato nel secondo grado bis a 25 anni, la Knox, che intanto è tornata negli Usa, a 28 anni e mezzo. Ora si attende la pronuncia della Cassazione.

Per l’omicidio di Meredith l’unico condannato in via definitiva, per l'imputazione di omicidio in concorso, è l’ivoriano Rudy Guede che ha preso 16 anni con il rito abbreviato e che presto potrebbe beneficiare della semilibertà.

ITALY-BRITAIN-CRIME-KERCHER

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail