Omicidio Marilia Martins: ergastolo a Claudio Grigoletto

Claudio Grigoletto è stato condannato all’ergastolo.

19.10: la decisione è arrivata, la Corte d’Assise di Brescia ha condannato Claudio Grigoletto all’ergastolo per l’omicidio di Marilia Martins. I giudici hanno deciso di accogliere la richiesta dell’accusa e infliggere all’uomo il massimo della pena.

Claudio Grigoletto, reo confesso dell’omicidio della giovane brasiliana Marilia Rodrigues Silva Martins, strangolata il 29 agosto scorso a Gambara, in provincia di Brescia, deve essere condannato all’ergastolo.

E’ questa la richiesta di condanna avanzata oggi dal pubblico ministero di Brescia, Ambrogio Cassiani, per il giovane pilota che ha perso la testa e tolto la vita alla ragazza, sua dipendente, amante e futura madre di suo figlio.

E' stato un agguato premeditato giorni prima. Abbracciare la tesi di Grigoletto vuol dire fare un nuovo torto alla ragazza. Umanamente gli omicidi sono due: quello di Marilia e quello del bambino che aveva in grembo.

E' quanto dichiarato dal pm Cassiani al termine della sua requisitoria, durata due ore e mezza, davanti alla Corte d'Assise di Brescia.

L’uomo, 32 anni, è accusato di omicidio aggravato, tentativo di soppressione di cadavere e procurato aborto: secondo l’ultima ricostruzione dei fatti avrebbe strangolato la giovane amante a mani nude, poi avrebbe tentato di bruciare il corpo con del liquido infiammabile e manomesso la scena del crimine, svitando il tubo della caldaia e riempiendo di gas l'ufficio.

La sentenza e' attesa in serata, intorno alle 19.00.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail