Napoli: scoperto centro estetico a luci rosse al Vomero

Nel centro estetico, gestito da una donna cinese, lavoravano 3 ragazze sue connazionali. Trovato il "prezzario" delle prestazioni sessuali offerte.

Aveva le insegne di un centro estetico ma in realtà era, anche, una casa d'appuntamenti. I carabinieri hanno scoperto che nei locali di quel centro benessere nell'esclusivo quartiere Vomero di Napoli in realtà una cinese gestiva un giro di prestazione sessuali a pagamento.

La donna è finita in manette per l'accusa di sfruttamento della prostituzione, mentre gli affittuari dei locali sono stati denunciati per favoreggiamento.

Ieri durante le perquisizioni nel centro estetico a luci rosse gli investigatori hanno anche trovato degli elementi di prova a sostegno dell'attività d'indagine tra cui il listino prezzi in base alle prestazioni offerte.

I militari dell'Arma della stazione Vomero-Arenella hanno proceduto anche al sequestro dei locali in cui era stato allesttito l’Orientale Relax, in via Rossini. Oltre ai trattamenti estetici e ai massaggi c'era tutta una serie di prestazioni sessuali aggiuntive per i clienti del quartiere collinare partenopeo.

I dubbi degli investigatori erano sorti dopo aver notato che il centro era frequentato solo ed esclusivamente da uomini e che le giovani donne che ci lavoravano erano vestite in modo provocante. Dopo le prestazioni sessuali a pagamento i clienti si recavano dalla titolare del centro e pagavano il servizio extra.

La donna è stata tradotta nel carcere di Pozzuoli (NA) mentre la lista dei clienti del centro estetico è ora in mano agli inquirenti.

(Nel video in alto: centro estetico chiuso per prostituzione - Jesi, dicembre 2012)


 arrseti prostituzione  Vomero centro estetico

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail