Mafia, Bernardo Provenzano ricoverato in ospedale. Orlando chiede spiegazioni al Dap

Il superboss è stato trasferito oggi dal carcere di Opera all'ospedale San Paolo di Milano.

Aggiornamento 10 aprile, ore 11.02 - Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha chiesto chiarimenti al Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria circa il trasferimento del boss mafioso, Provenzano, oggi in ospedale a Milano.

Era stato lo stesso Andrea Orlando, pochi giorni fa, a rinnovare il carcere duro per il superboss (o ex-superboss, viste le condizioni di demenza senile), perchè ritenuto "ancora pericoloso". Il ministro Orlando aveva contestualmente chiesto ai vertici del Dap di tenerlo costantemente informato sulle condizioni di salute e di assistenza del detenuto.

La richiesta è finalizzata ad approfondire se lo spostamento sia legato ad esigenze di sicurezza o ad una modifica delle condizioni di salute del boss.

Mafia, Bernardo Provenzano ricoverato in ospedale

Ancora un ricovero in ospedale per il superboss Bernardo Provenzano, detenuto al 41bis nel carcere milanese di Opera, dove era stato trasferito nei giorni scorsi dopo esser stato detenuto a lungo in quello di Parma.

Oggi il boss 81enne, che da tempo sta cercando di ottenere gli arresti domiciliari, senza successo, è stato trasportato all'ospedale San Paolo di Milano, dove verrà sottoposto a un controllo generale volto a chiarire se le sue condizioni di salute - Provenzano è affatto ormai da anni da patologie neurologiche - siano compatibili o meno col regime carcerario.

Gli esami, in definitiva, dovranno chiarire se Provenzano potrà tornare in cella o se dovrà rimanere ricoverato nel reparto detenuti dell’ospedale milanese.

(FILES) - Picture taken 28 April 2005 in

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail