Daniele Bosio, l'ambasciatore italiano arrestato a Manila, è ancora in carcere

Il primo ambasciatore d'Italia in Turkmenistan era in vacanza nelle Filippine, ma è stato visto con tre bambine e due attiviste australiane si sono insospettite e lo hanno denunciato.

Aggiornamento 19 aprile 2014, 18.50: Daniele Bosio è ancora in carcere, accusato di violazione dei diritti dei minori. Lo rende noto il suo avvocato, Elisabetta Busuito, che ha precisato come l’ambasciatore sia rinchiuso in una cella di 70 metri quadrati insieme ad altri 80 detenuti. L’istanza di scarcerazione sarà presentata martedì prossimo.

Aggiornamento - Daniele Bosio, l'ambasciatore italiano in Turkmenistan che è stato arrestato nelle Filippine per violazione della legge sui minori, è stato sospeso dal servizio.
Arrivano nuovi particolari sul suo arresto: a denunciarlo sono state due arriviste della Ong Bahay Tuluyan Foundation una delle due, Cathrine Scerri (l'altra si chiara Lily Flordelis), ha detto che si tratta di un caso evidente di abusi o tentati abusi su minori.

Secondo Scerri, che ha seguito e fotografato Bosio dopo averlo visto in un resort con i tre bambini di età compresa tra i 9 e 12 anni, l'uomo ha portato i minori nel suo appartamento e ha fatto la doccia con loro. Appena lo hanno visto la prima volta le due donne hanno chiesto all'ambasciatore: "Cosa le fa pensare che può venire nelle Filippine, raccogliere bambini per strada senza dirlo ai genitori e portarli in un resort?" e lui ha risposto dicendo di aver comprato dei vestiti e delle medicine ai bambini, anche se a loro risulta che abbia offerto del denaro ai minori.

Scerri e Flordelis hanno chiesto all'amministrazione del resort di indagare, ma non sono state ascoltate, così si sono occupate direttamente loro della questione e raccontano di aver visto Bosio in piscina mentre giocava con i bambini e li toccava molto, secondo loro era una situazione insolita.

Bosio, da parte sua, dice di non essere un pedofilo, ma di aver semplicemente portato quei bambini in un parco acquatico. Intanto su di lui pende anche l'accusa di traffico di minori e rischia 20 anni di carcere più una multa. Nelle Filippine chiunque venga visto con bambini che non sono suoi parenti e con i quali c'è una differenza d'età di oltre 10 anni deve essere denunciato.

Daniele Bosio arrestato per violazione della legge sui minori


Daniele Bosio

, che dal 2 dicembre 2013 è il primo ambasciatore d'Italia in Turkmenistan, nei giorni scorsi si è recato nelle Filippine per una breve vacanza ma è stato arrestato dopo essere stato trovato in compagnia di tre bambini. Il fermo è stato disposto per violazione della legge del 1972 sulla tutela dei minori ed è stato confermato da un giudice che ha sentito il 46enne entro 36 ore. Bosio adesso è in un posto di polizia a sud di Manila, da dove ha la possibilità di usare sia il telefono sia le e-mail, mentre il ministero degli Esteri italiano sta cercando di chiarire le circostanze del suo arresto e sta fornendo l'assistenza legale "come in tutti i casi di fermi o arresti di connazionali".

Non sono ancora chiare le circostanze dell'arresto, perché alcune fonti riferiscono che Bosio è stato trovato con i tre bambini in una camera d'albergo, altre, invece, sostengono che si trovasse in un parco giochi. L'arresto, che è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato scorso, è avvenuto sulla base della legge 7610 del 1992 che raccoglie norme contro la pedofilia, lo sfruttamento e la discriminazione. La segnalazione è partita da un'attivista australiana, mentre i minori ora si trovano presso la Onlus internazionale End Child Prostitution, Pornography and Trafficking.

L'accusa contro Bosio, tuttavia, non è ancora molto chiara, proprio perché la legge sulla base della quale è avvenuto l'arresto è molto ampia. L'ambasciatore, intanto, dichiara di essere in totale buona fede e a sua difesa sta portando davanti al giudice le testimonianze sulle sue attività a favore dei bambini sfortunati con Ong come McDonaldHouse a New York che assiste bimbi malati di tumore, Big Brothers of New York, Caritas Roma e Peter Pan.

Daniele Bosio ambasciatore arrestato nelle Filippine

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: