Ascoli, operazione Transilvania contro mafia romena: 26 arresti

Blitz del Ros dei carabinieri.

Sono 26 gli arresti effettuati questa mattina nell'operazione Casa Transilvania dei carabinieri del Ros contro quello che viene definito:

"un pericoloso sodalizio di matrice romena, operante in Italia e in altri Paesi europei, dedito principalmente alla prostituzione e a numerosi delitti predatori".

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state firmate dal gip del tribunale di Ancona a carico di 16 indagati accusati di associazione a delinquere di tipo mafioso, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, estorsione, lesioni personali, furto, ricettazione ed altri reati aggravati dalla transnazionalità.

Per gli altri 10 indagati, raggiunti da altrettanti mandati di arresto europei per gli stessi reati, l'esecuzione dei provvedimenti restrittivi sta avvenendo in queste ore in Romania e Belgio ad opera del personale dell'Europol, del servizio di cooperazione internazionale di polizia e della polizia locale.

L'inchiesta avrebbe permesso di accertare le violente modalità con cui il gruppo criminale si era man mano affermato nella provincia di Ascoli attraverso l'imposizione di forme di assoggettamento e intimidazione tipicamente mafiose, in un territorio storicamente rimasto al di fuori da fenomeni di criminalità organizzata.

ITALY-POLICE-INTERPOL-ASSEMBLY

(Nel video: arrestati nove rumeni e tre italiani dediti allo spaccio di droga e allo sfruttamento della prostituzione - Bari, 12 marzo 2014)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail