Salerno: picchia la figlia 15enne con una mazza da baseball, arrestato

L'uomo, recidivo, è stato arrestato dalla polizia che poco prima aveva soccorso la figlia.

Picchiava la figlia 15enne con una mazza da baseball. Con questa accusa un 53enne di Salerno è stato arrestato ieri, ma se ne ha notizia solo oggi, per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali volontarie aggravate e sequestro di persona.

In manette è finito, D.C.A, già noto alle forze dell'ordine, residente con la famiglia nel rione Torrione. Famiglia che purtroppo era abituata ai comportamenti vessatori dell'uomo.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia l'arrestato da tempo usava violenza nei confronti di moglie e figlia. L'ultimo episodio nella mattinata di ieri quando la ragazza è stata colpita e ferita nuovamente in diverse parti del corpo con la mazza da baseball. Dopo averla percossa l'uomo, non contento, è uscito di casa per recarsi sul posto di lavoro della moglie, per minacciarla.

Intanto però la figlia era scesa in strada per chiedere aiuto trovandolo negli agenti della sezione Volanti della polizia che dopo aver accompagnato la ragazza al pronto soccorso hanno rintracciato il padre che nel frattempo era andato a intimidire la consorte.

Portato in questura e interrogato l'uomo è stato arrestato su ordine del pubblico ministero di turno, provvedimento che ora attende la convalida da parte del gip.

(Nel video: picchia la moglie e la manda al 118, arrestato. Torricella, Taranto - gennaio 2013)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail