Vasto: insegnante scomparsa, nessuna novità su Eleonora Gizzi

Eleonora Gizzi è sparita da ormai 10 giorni. Le ricerche proseguono. Oggi pomeriggio su Rai1 a La Vita in Diretta ci sarà uno speciale dedicato alla scomparsa.

Proseguono le ricerche di Eleonora Gizzi, l'insegnante di 34 anni residente a Vasto scomparsa il 28 marzo scorso. Per trovare la donna oltre alle forze dell'ordine anche centinaia di cittadini e volontari stanno setacciando tutto il vastese, alla ricerca di una traccia, un indizio utile.

Eleonora, educatrice presso l'asilo nido La Mimosa di Pescara, si è allontanata volontariamente come ipotizzato dalla stessa famiglia subito dopo la scomparsa? Il padre Italo Gizzi non riesce a darsi spiegazioni, la figlia prima di sparire stava abitando a casa dei genitori che la assistevano dopo un periodo di malattia.

Oggi pomeriggio su Rai 1 durante La Vita in Diretta ci sarà uno speciale dedicato alla sua scomparsa; del caso si sta interessando anche Chi l'ha visto?.

Su Facebook gli amici di Eleonora hanno creato due gruppi "Cerchiamo Eleonora Gizzi" e "Tutti insieme per ritrovare Eleonora Gizzi" nella speranza di favorire le ricerche. Intanto il prefetto dopo il vertice di due giorni fa (nel video) ha voluto suddividere in zone il territorio in cui si sta cercando la donna per rendere più capillari le ricerche: le aree urbane sono state affidate a Gdf, polizia, carabinieri, quelle extraurbane a protezione civile, vigili del fuoco e corpo forestale, mentre la guardia costiera è impegnata sul litorale, fino alle coste pugliesi.

Le ricerche si stanno concentrando tra San Salvo, San Michele di Vasto, Casalbordino e Torino di Sangro dove secondo gli investigatori Elonora Gizzi si troverebbe, probabilmente in un forte stato di confusione. Una segnalazione, errata, dei giorni scorsi parlava di un avvistamento della donna a Norimberga, in Baviera.

Vasto: scomparsa insegnante 34enne


Eleonora Gizzi scomparsa Chieti

    Aggiornamento 31 marzo, ore 12.55. Il papà della scomparsa lancia un appello: "Non pensare a niente e torna qui a casa da noi, da tua madre e da Pimpa, ti stiamo aspettando a braccia aperte. Ti vogliamo bene, solo insieme si risolvono tutti i problemi". Pimpa è la cagnetta di Eleonora, la donna l'aveva portata a spasso anche venerdì prima di sparire. Del caso si sta occupando anche Chi l'ha visto?.

31 marzo 2014. È come scomparsa nel nulla da venerdì mattina Eleonora Gizzi, l'insegnante di 34 anni residente a Vasto, nel chietino. Finora le ricerche di polizia, carabinieri e volontari del gruppo comunale della Protezione civile sono state senza esito.

Al momento della scomparsa la donna non aveva con sé né i documenti né il suo telefonino. La maestra, che lavora in un asilo nido, aveva addosso un giubbotto e dei pantaloni neri e una sciarpa verde.

Eleonora è abbastanza nota in città, sia per la sua professione di educatrice, sia perché impegnata come volontaria nell'ambito della disabilità. Cosa le è successo? Un allontanamento volontario?

"Sicuramente è disorientata"

sostengono parenti e amici che come le forze dell'ordine sperano in qualche avvistamento utile al ritrovamento dell'insegnante. L'ultima volta la donna è stata notata intorno a mezzogiorno di venerdì 28 marzo, nel quartiere San Michele di Vasto mentre camminava verso San Salvo (Chieti).

  • shares
  • Mail