Roma, fanno sesso in auto con accanto un bimbo di 2 anni: arrestati

È accaduto a Tor di Quinto. I due sostengono di essere una coppia ma i carabinieri non sono del tutto convinti.

Una coppia è stata arrestata a Roma perché trovata in auto a fare sesso con accanto il figlio di due anni della donna, sveglio. Protagonisti della vicenda un 70enne pensionato romano, coniugato, e una donna di 26 anni somala.

L’uomo è stato portato in carcere a Regina Coeli. La donna, che è in Italia dal 2008 con uno status equiparato a quello di rifugiata, finora era ospite di un centro di accoglienza comunale, ora si trova nella sezione femminile di Rebibbia, con il figlioletto che le è stato comunque riaffidato.

Per entrambi l’accusa è di corruzione di minorenne. I carabinieri hanno spiegato che:

"Di sicuro il piccolo non era oggetto delle loro pratiche erotiche".

I due ieri ieri pomeriggio si erano appartati nell'area di sosta di Tor di Quinto, in una zona nota per essere frequentata anche di giorno da prostitute e dove le forze dell'ordine passano perciò spesso. Sono stati i carabinieri della stazione di Ponte Milvio a notare l’auto in cui l’anziano e la ragazza erano distesi seminudi sui sedili posteriori. Ma non pensavano di trovare di fianco a loro, sullo stesso sedile, un bimbo di due anni.

I carabinieri all’inizio avevano pensato a un rapporto a pagamento ma la coppia ha negato con forza, anche se i dubbi che la donna si stesse prostituendo non sono affatto fugati. Un militare ha detto:

"Sono due anni che lavoro nella zona di Tor di Quinto ed una cosa del genere non mi era ancora mai capitata".

L’uomo e la giovane si sono rivestiti in fretta, per essere poi accompagnati in caserma. A seguito dell’identificazione e delle formalità di rito l’autorità giudiziaria ne ha disposto l’arresto in carcere.

Italian penitentiary police stand in fro

(Nel video: coppia denunciata dopo aver lasciato in auto i tre figlioletti per giocare al bar ai videopoker. San Bonico - Piacenza, novembre 2013)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail