Milano: tassista abusivo arrestato per violenza sessuale

In manette un 35enne dell'Ecuador, tassista abusivo da 8 anni. Vittima della presunta violenza una 22enne belga.

Un tassista abusivo è stato arrestato questa mattina a Milano dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale a carico di una ragazza che era salita sulla sua auto per farsi accompagnare a casa.

In manette è finito un 35enne cittadino dell'Ecuador che secondo le indagini la notte si appostava con la sua vettura "di servizio" fuori dalle discoteche meneghine per accompagnare a casa i giovani che ne avevano bisogno, magari perché a piedi, magari perché alticci.

L'uomo promuoveva la sua attività fuori dai locali notturni distribuendo ai ragazzi dei cartoncini con la scritta "Io guido per te", come raccontato dal personale di sicurezza delle discoteche. Molti i buttafuori che si ricordano bene del tassista abusivo e che hanno collaborato con gli investigatori per la sua identificazione.


Un business che per l'ecuadoriano andava avanti da 8 anni, finché il 18 gennaio scorso l'uomo all'uscita da una discoteca ha caricato nella sua vettura una ragazza belga di 22 anni: prima di portarla al domicilio indicato dalla giovane il tassista l'ha obbligata ad aver un rapporto sessuale con lui.

La ragazza subito dopo si era recata presso i carabinieri per denunciare la violenza sessuale. Così sono scattate le indagini dei militari dell'Arma del comando provinciale che nel giro di due mesi hanno portato all'arresto del presunto colpevole.

A taxi sign is pictured in downtown Rome

(Nel video in alto: Piacenza, 40enne sfugge a tentativo di stupro - febbraio 2014)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail