Roma: arrestato latitante romeno condannato per tratta di esseri umani

L'uomo sarebbe ai vertici di un'organizzazione che recluta con l'inganno ragazze romene per farle poi prostituire in Italia e Spagna.

Manette ai polsi per un latitante romeno che deve scontare 7 anni di carcere perché giudicato colpevole del reato di tratta di esseri umani. L'uomo, di 38 anni, è stato arrestato oggi dai carabinieri a Cesano (Roma) ed è considerato elemento di spicco di un’organizzazione internazionale che dopo aver reclutato giovani ragazze in Romania, con la promessa di un lavoro in Italia e/o Spagna, le obbligava invece a prostituirsi.

A dare la caccia al latitante l'Interpol che da un paio di settimane aveva segnalato come probabile la presenza a Roma del ricercato, che in Italia ha parenti e amici, suoi connazionali.

Sono stati i carabinieri di Cesano che dopo certosini servizi di controllo e pedinamenti hanno beccato il ricercato mentre rientrava a casa di una sua cugina che abita vicino alla stazione ferroviaria del comune della provincia di Roma.

Questo accadeva ieri sera: alle prime luci del giorno di oggi i militari dell'Arma hanno fatto irruzione nell'abitazione. Durante il blitz il latitante avrebbe tentato una improbabile quanto inutile fuga dalla finestra: la casa era praticamente circondata dai carabinieri.

L'uomo, destinatario di un mandato di arresto europeo, si trova adesso al fresco nel carcere romano Rebibbia ma a breve sarà estradato in Romania dove dovrà scontare la condanna.

 arrseti prostituzione cinesi forlì cesena

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail