Roma: bidella sequestra bambini in una scuola elementare

La donna ha minacciato con delle forbici gli alunni e l'insegnante di una scuola elementare nel quartiere Prenestino.

Una bidella in servizio in una scuola elementare di Roma ha minacciato e terrorizzato gli alunni di un classe con un paio di forbici tenendo un'intera classe praticamente sotto sequestro. L'episodio è avvenuto ieri nell'istituto scolastico di via Pirotta, al Prenestino, alla presenza della maestra.

La preside resasi conto di quanto stava accadendo non ha potuto fare altro che chiamare il 113. All'arrivo della polizia la donna, di 36 anni, è stata bloccata.

La dirigente dell'istituto era stata avvertita di quel che stava succedendo in quell'aula da un alunno riuscito a fuggire dopo che l'insegnante aveva distratto per un attimo l'agitatissima bidella.

La colloboratrice scolastica dopo essere stata disarmata delle forbici è stata accompagnata presso l'ospedale Figlie di San Camillo e sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio.

Rimane da capire cosa abbia provocato il raptus. Secondo una prima ricostruzione dei fatti la bidella all'inizio si era scagliata verbalmente contro l'insegnante, finendo poi per minacciare anche gli alunni.

La donna:

"Gridava frasi senza senso".

hanno testimoniato i presenti. Alla bidella in ospedale è stato fatto anche un test tossicologico. La donna, precaria che sostituiva una collega, era al suo primo giorno di lavoro. La polizia vaglia se denunciarla per sequestro di persona aggravato da minaccia con un'arma da taglio.

scuola elementare

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail