Napoli, cadavere dato alle fiamme a Casamarciano

Al vaglio anche possibili collegamenti coi casi simili registrati nelle ultime settimane in provincia di Napoli.

Ancora un cadavere carbonizzato nel Napoletano, il sesto caso nel giro di pochi mesi. Stavolta siamo nelle campagne di Casamarciano, al confine tra i comuni di Nola e Cimitile, e la vittima è già stata identificata.

Si tratta del 73enne Felice Paduano, un fabbro incensurato scomparso sabato scorso da San Paolo Belsito senza lasciare traccia. Il corpo carbonizzo dell’uomo è stato rinvenuto stamattina all’interno dell’automobile di sua proprietà, data alle fiamme.

L’uomo, secondo quanto si apprende, è stato trovato al posto di guida, ma i sedili dell’auto erano reclinati, un particolare che le forze dell’ordine stanno approfondendo in queste ore.

Difficile capire, almeno in questi primi momenti, se l’uomo sia stato ucciso e successivamente dato alle fiamme o se si sia tolto la vita. Al vaglio anche possibili collegamenti coi casi simili registrati nelle ultime settimane in provincia di Napoli.

Le indagini sono in corso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail