Milano, banda di Latin King bloccata al parco con un piccolo arsenale

A finire in manette è stato un ragazzo italiano di 21 anni, bloccato con una pistola carica di proiettili nascosta in una scarpa.

Si torna a parlare dei Latin King, la storica gang di sudamericani nata a Chicago negli anni ’40 e da tempo presente anche in Italia. Oggi sette giovani, collegati proprio alla nota gang, sono stati bloccati in un giardino pubblico di Milano a due passi dal museo di via Olona in possesso di un piccolo arsenale e della formula di rito, un opuscolo che spiegava i riti di iniziazione alla banda.

A finire in manette è stato un ragazzo italiano di 21 anni, bloccato con una pistola carica di proiettili nascosta in una scarpa, mentre un ragazzo ecuadoriano e un dominicano di 20 e 17 anni, sono stati denunciati a piede libero: sono stati sorpresi in possesso di un machete e diversi coltelli.

Altri quattro giovanissimi - tra i quali un minorenne - sono stati soltanto identificati. Il gruppetto, lo fanno sapere le forze dell’ordine, è stato notato nei pressi di una panchina e il loro comportamento sospetto non è passato inosservato.

parco-milano

Le autorità hanno sequestrato un Beretta calibro 7.65 con sette proiettili e le armi bianche trovate in possesso dei giovani denunciati.

  • shares
  • Mail